BRASILE: LA RIVOLUZIONE FOTOVOLTAICA È VICINA

672


Grandi prospettive anche per le imprese italiane

Al di là dell’instabilità politica che il Brasile sta vivendo negli ultimi mesi, le opportunità offerte da questo grande mercato sono innumerevoli e spaziano in tutti i settori.

La strada per il progresso, sia pur tra molte difficoltà, è ormai intrapresa e difficile da arrestare.

Si aprono, dunque, scenari interessanti dall’industria all’edilizia, dal food ai servizi. Un mercato che le imprese italiane dovrebbero guardare sicuramente con maggior attenzione, forti degli storici rapporti di amicizia tra i due Paesi e soprattutto perché il Made in Italy è sinonimo di eccellenza e valore aggiunto.

Lo sa bene QUI! GROUP, azienda italiana leader di servizi  (sistemi di pagamento e di programmi di fidelizzazione), che ha puntato moltissimo in questo mercato nell’utimo periodo.

Il futuro prevede grandi novità e prospettive di crescita nel campo della produzione di energie da fonti rinnovabili, ed è facile immaginare il potenziale solare del Brasile, con ricadute importanti per tutta la filiera. Un’occasione per le aziende, la tecnologia e le competenze italiane del settore.

fonti3

Si prevede infatti una vera e propria ‘rivoluzione solare’ nel prossimo decennio, dopo l’attuazione il 1 marzo scorso, delle nuove regole che consentono, per la prima volta , la generazione di energia e la sua connessione alle reti di distribuzione.

I  tre anni di siccità e relativi blackout hanno mostrato un’eccessiva dipendenza del Brasile dal sistema idroelettrico (circa il 70 % dell’energia elettrica consumata). Le utime novità legislative consentiranno a milioni di brasiliani di diventatare ‘prosumer’, neologismo che riflette  il nuovo paradigma: il consumatore è il produttore di almeno parte della loro domanda.

Sul tema Rodrigo Sauaia – Presidente dell’Associazione di Energia Fotovoltaica (Absolar) – dice:

‘Ci troviamo di fronte all’inizio di una rivoluzione, perché per la prima volta la società brasiliana può partecipare direttamente alla creazione di una nuova matrice energetica’. E continua:

‘Le regole approvate dall’ Agenzia Nazionale per l’Energia (Aneel ) consentiranno la generazione di energia solare condivisa tra più clienti, che possono essere raggruppate in un consorzio o cooperativa , così come il collegamento dei propri impianti fotovoltaici domestici o commerciali,  in un sistema di scambio quando i pannelli producono più di ciò che viene consumato, e viceversa’.

Nel 2014 c’erano solo 424 microsistemi solari collegati alla rete, e nel 2015 è salito a 1.731. Ma Aneel prevede che nel 2024 saliranno a 1,2 milioni.

A differenza degli Stati Uniti, Europa e Cina, in cui si utilizza lo stimolo statale per promuovere il settore in Brasile il grande incentivo è il prezzo e l’esenzione della ICMS (imposta sulle operazioni di circolazione delle merci e servizi di trasporto e comunicazione tra Stati e Municipi). L’aumento della tariffa elettrica del 50 % nell’ultimo anno, a causa della siccità, favorisce e favorirà sempre di più il ricorso a questa fonte sostenibile.

Il governo prevede un potenziale  investimento di R $ 100 miliardi per lo sviluppo di queste tecnologie consentendo che 2,7 milioni di unità di consumo possano partecipare al programma per il 2030 ed il sistema bancario del Paese offre  linee di finanziamento in esclusiva.

Inoltre sono in corso partnership con BNDES (Banca Nazionale per lo Sviluppo) e Banco do Brasil per promuovere l’installazione di unità di generazione di energia solare presso le Università, gli Istituti Tecnologici e Pubblici del Paese.

In tutti gli Stati del Paese il tema della produzione di energia pulita è ormai in agenda. Di seguito quelli con maggior impianti installati nel 2015:

1° Minas Gerais

2° Rio de Janeiro

3° Rio Grande do Sul

4° San Paolo

5° Ceará

6° Santa Catarina

Se di interesse per la tua impresa e vuoi approfondire le opportunità in Brasile scrivi:

Gianluca Schepis – [email protected]

Share to:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0